Cosenza: polizia trova armi, munizioni e divise dei carabinieri


Si chiama Alberto Novello, ha 26 anni, il giovane, già sottoposto a sorveglianza speciale, arrestato ieri pomeriggio dalla polizia a Cosenza. Il giovane era stato fermato per un controllo in via Silvio Sesti, alle spalle del tribunale cosentino. Ha opposto resistenza ed è stato per questo arrestato. Ma poi è stata controllata la sua auto, nel cui bagagliaio è stato trovato un vero arsenale: un fucile Kalashnikov modificato per sparare a raffica, tre pistole clandestine, alcuni caricatori, centinaia di proiettili, cocaina e alcune divise originali dei carabinieri. Il tutto ben conservato, all’interno di un borsone. Gli agenti hanno anche controllato a casa del Novello, non trovando però altro. Ma invece si sono insospettiti per un’altra auto che era nella zona. L’auto, apparentemente abbandonata, celava al suo interno un’altra pistola e della droga. In tutto sono stati trovati 6 involucri contenenti cocaina, per un peso di circa 150 grammi. Armi e munizioni ritrovate hanno un alto potere offensivo. E non si esclude che possano appartenere alla criminalità organizzata.

Potrebbero interessarti anche...