Cosenza: planetario, viaggio tra le stelle con Sandra Savaglio

Grande successo per gli incontri che si tengono al planetario di Cosenza, intitolato all’astronomo Giovan Battista Amico, precursore degli studi copernicani. La struttura, inaugurata nella scorsa primavera, è adesso a regime e accoglie ogni giorno centinaia di studenti delle scuole di tutta la regione. La sera, poi, il programma prevede una serie di “spettacoli” scientifici che instradano alla conoscenza del cielo e dell’astronomia. Ospitando anche scienziati e ricercatori. Come l’astrofisica Sandra Savaglio, che ha accompagnato i visitatori in una “passeggiata tra le stelle”. Scoprire altri pianeti per imparare ad amare il nostro. E magari invogliare i giovani ad avvicinarsi alla scienza. “Non chiedetemi se sono pentita di aver lasciato l’America, perché non lo sono”, ci dice Sandra Savaglio. Che però non nasconde che qui qualche difficoltà in più c’è. Come la solita burocrazia, che vessa anche gli scienziati.

Potrebbero interessarti anche...