Cosenza: Padre Fedele e ultrà, pranzo di Natale con i poveri


Prima il doveroso momento di preghiera. Poi tutti nei capannoni del centro sociale Rialzo. C’è chi scarta le cose portate da casa, chi lava i piatti, chi si prepara a cucinare. Questo è il pranzo di Natale per i bisognosi della città di Cosenza. Immigrati e derelitti, senzatetto e ammalati. Purtroppo sono tanti. Scegliamo di non mostrarvi i bisognosi mentre consumano il loro pasto del giorno di festa. Vi mostriamo invece il momento che segue. Quando anche gli ultrà festeggiano il Natale. Quando mettono da parte ciò che è rimasto per portarlo ai conventi della città. Ognuno di loro ha una storia da raccontare. Tra di loro non ci sono santi. Sono solo persone che vogliono stare insieme. Insieme anche agli ultimi.

Potrebbero interessarti anche...