Cosenza: Padre Fedele, Cassazione rigetta ultimo ricorso


La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso del procuratore generale di Catanzaro avverso la sentenza di assoluzione emessa dalla Corte d’Appello di Catanzaro a favore di padre Fedele Bisceglia il 22 giugno 2015. “Giustizia è fatta – dice Eugenio Bisceglia, legale di Padre Fedele – dopo 11 anni di calvario viene ristabilita la verità”. “Mi sento rinascere – dice invece Padre Fedele all’Agi – oggi è davvero un bel giorno!”. Padre Fedele, lo ricordiamo, fu perfino incarcerato a seguito della denuncia di una serie di violenze sessuali che sarebbero state subite da una suora siciliana all’interno dell’Oasi Francescana, la struttura di solidarietà da lui fondata e che gli fu poi levata. Fu condannato in primo e secondo grado. Ma oggi sappiamo, finalmente, che tutto quello di cui era stato accusato era assolutamente falso.

Potrebbero interessarti anche...