Cosenza: ospedale, inaugurato il giardino terapeutico di oncologia


La sanità che guarda avanti e che “cura” i suoi pazienti, nel senso più ampio del termine, esiste anche da noi. Un esempio virtuoso arriva dalla sinergia tra i Rotaract Club di Cosenza e Rende e l’ospedale dell’Annunziata, in particolare il reparto di oncologia. E’ qui che è stato inaugurato il primo “Healing Garden” del Sud Italia. Un vero e proprio “giardino terapeutico” che sorge dove prima c’era solo una piccola corte, spoglia ed inutilizzata. Uno spazio progettato per migliorare la salute e il benessere delle persone, grazie alla funzione terapeutica e rigeneratrice dei giardini, che è ormai universalmente riconosciuta come valido supporto alle cure farmacologiche. Il progetto architettonico, che comprende piante profumate, sedute in legno, zone d’ombra e giochi d’acqua, è stato curato dal giovane ingegnere Francesco Spada. La scelta di questo reparto non è certo casuale. “Curare” e “prendersi cura” sono due concetti diversi. Ma complementari ed entrambi importanti. All’interno del “giardino terapeutico” è stata collocata la scultura dell’artista campano Gennaro Branca, che la Galleria d’Arte Ellebi ha donato in ricordo di Giancarlo Sirangelo. Il reparto di oncologia dell’Annunziata, vero fiore all’occhiello della struttura, sta realizzando anche altri interessanti progetti, che saranno presto presentati al pubblico.

Potrebbero interessarti anche...