Cosenza: assenteismo, 9 arresti della guardia di finanza a Rossano

In 9 sono finiti ai domiciliari. Altri 3 hanno l’obbligo di firma. Avrebbero dovuto lavorare negli uffici dell’ASP di Rossano, ma in realtà erano soliti timbrare e poi uscire. Andavano a fare la spesa, o a fare altri lavoretti o a passeggiare sul lungomare. Ed è proprio sul lungomare che alcuni sono stati sorpresi, dai finanzieri, che li hanno poi accompagnati, agli arresti, a casa. Ben 21 gli indagati. Il 50% di tutti i lavoratori dell’ufficio. C’è da sottolineare che l’ufficio dipende dalla sede centrale dell’ASP di Cosenza, e che da qui dovrebbero partire i controlli. Evidentemente molto carenti. E dopo aver stigmatizzato anche il comportamento degli altri impiegati dell’ufficio, quelli che invece lavorano, ma che non hanno affatto denunciato i fannulloni, ascoltiamo il procuratore di Castrovillari, che ci racconta come i fannulloni si impegnassero invece moltissimo solo per cercare di scoprire dove fosse la telecamera nascosta dalla guardia di finanza.

Potrebbero interessarti anche...