Cosenza: operazione antiprostituzione, 7 arresti, anche ex CC

Sette arresti e 4 obblighi di dimora e di firma. E’ il bilancio di una vasta operazione antiprostituzione che è stata eseguita tra Cosenza e Rende dalla polizia e dai carabinieri. Tra gli arrestati c’è anche un ex maresciallo dei carabinieri. Smantellata una presunta organizzazione che reperiva e gestiva diverse case di appuntamento. Alle donne coinvolte, quasi tutte sudamericane, il gruppo forniva protezione, avvalendosi della collaborazione di soggetti inseriti nel circuito criminale della zona. L’organizzazione assicurava anche la disponibilità di autisti, che accompagnavano le prostitute nei casi in cui fosse necessaria una prestazione fuori sede. Ma il gruppo criminale si preoccupava anche di altri aspetti pratici, come l’inserimento sui giornali e su internet della pubblicità delle offerte a sfondo sessuale. In base alla loro bellezza, le prostitute erano state divise in due distinte categorie ed i costi delle prestazioni variavano dai 70 ai 500 euro. Le indagini sono partite nel 2010, a seguito di alcuni spari esplosi contro l’abitazione di una delle donne, per intimidirla.

Potrebbero interessarti anche...