Cosenza: operazione antidroga, colpito gruppo legato a cosca zingari

Per tutta la notte, Cosenza è stata la scena di decine di arresti e perquisizioni. La squadra mobile ha infatti eseguito un’operazione antidroga che ha portato all’esecuzione di 14 misure cautelari. L’operazione, denominata “Job Center”, scaturisce da indagini iniziate l’anno scorso, coordinate dalla DDA di Catanzaro, e ha colpito un’associazione a delinquere, ricollegabile alla cosiddetta cosca della ‘ndrangheta degli “zingari”, che operava nel traffico e nello spaccio degli stupefacenti. Il gruppo criminale, che deteneva anche delle armi, aveva il monopolio del traffico della droga nel centro storico cittadino, riuscendo ad assoldare decine di pusher. Al vertice del gruppo c’era un esponente della famiglia degli Abbruzzese, famiglia cosentina ma che poi si è trasferita nella Sibaritide. Nell’operazione sono stati impiegati più di 120 agenti della polizia, tra personale della Squadra Mobile e del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale”.

Potrebbero interessarti anche...