Cosenza: omicidio in pieno centro


Era l’ora di punta. Per strada molta gente che tornava a casa e il traffico di ogni sera. E in mezzo al traffico è stato ucciso il pregiudicato Giuseppe Ruffolo, 33 anni. I killer lo avrebbero affiancato a bordo di una moto, incuranti della gente che passava. E mentre Ruffolo stava transitando su via degli Stadi, hanno fatto fuoco più volte con una pistola 7,65, mandando in frantumi il vetro della sua macchina. Per Ruffolo non c’è stato scampo. Ferito gravemente, sarebbe riuscito anche ad uscire dall’auto e a chiedere aiuto. Portato d’urgenza nell’ospedale di Cosenza, vi sarebbe però giunto già morto. Giuseppe Ruffolo aveva precedenti per reati contro il patrimonio. Dopo un periodo di detenzione, era stato scarcerato nel mese di marzo. Non ci sono ipotesi precise su questo grave fatto di sangue, avvenuto in maniera plateale. La Polizia propenderebbe per un regolamento di conti. Ma ogni pista è al momento presa in considerazione. Certo è che era da tempo che in città non si assisteva ad un omicidio così efferato. E sembra di essere ripiombati nel pieno della guerra tra cosche.

Potrebbero interessarti anche...