Cosenza: non si fermano all’alt e investono agente Polstrada

Due pregiudicati hanno investito con una moto un agente della Polstrada. Il fatto e’ avvenuto a Cosenza, in via Popilia. L’agente, Francesco Sorrentino, 35 anni, era con un collega, Ernesto Marino, impegnato in un servizio presso un posto di blocco. Al sopraggiungere della moto, notato che i due a bordo era vestiti di scuro e mostravano un atteggiamento sospetto, hanno intimato loro l’alt. I due non si sono fermati e hanno anzi indirizzato il mezzo contro uno dei poliziotti, Sorrentino, che e’ stato investito in pieno, cadendo e battendo la testa violentemente contro lo spigolo del marciapiedi. Nonostante cio’, l’agente si e’ rialzato e ha afferrato uno dei due giovani, costringendo il mezzo a fermarsi. I due sono noti pregiudicati, seppur solo ventenni. Si tratta di Giovanni Bertocco e di Cesare Quarta, ritenuti esponenti delle cosche locali. Bertocco aveva anche una pistola, e forse per questo i due non si erano fermati all’alt. I due sono stati portati in caserma, con l’aiuto anche di un altro agente intervenuto sul luogo, Salvatore Costa, mentre Sorrentino e’ stato portato presso l’ospedale di Cosenza, in attesa di accertamenti per le sue condizioni. E’ stato subito accertato che la pistola trovata addosso a Bertocco era stata utilizzata alla fine dell’anno scorso per il tentato omicidio di Francesco Bertocco, tra l’altro zio del pregiudicato. Per questo Giovanni Bertocco e’ stato arrestato. Resta al vaglio degli inquirenti la posizione di Cesare Quarta. La polizia sospetta che i due stavano recandosi a compiere qualche azione criminosa, quando sono stati fermati.

Potrebbero interessarti anche...