Cosenza: ‘ndrangheta, sequestri per un milione di euro

La guardia di finanza ha eseguito un sequestro di beni per un valore di un milione di euro ai danni di un noto pregiudicato, Francesco Patitucci, 56 anni, presunto reggente della cosca Lanzino-Ruà, egemone nel cosentino. Il sequestro riguarda 4 appartamenti, un’auto e una società, oltre a diverse disponibilità finanziarie, anche intestate al genero del pregiudicato, Giuseppe De Cicco, ritenuto appartenere alla stessa cosca. La misura è stata disposta dal Tribunale di Cosenza su richiesta del Procuratore Capo della DDA di Catanzaro, Nicola Gratteri. Il provvedimento è finalizzato alla successiva confisca dei beni. Patitucci si trova attualmente detenuto presso la casa circondariale di Terni per la violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale e per la violazione della legge sulle armi. Gli accertamenti patrimoniali eseguiti dalle fiamme gialle avrebbero permesso di appurare, nel periodo 2002/2013, una netta sproporzione tra gli acquisti effettuati, come quelli che riguardavano immobili, e i redditi dichiarati, che lasciavano invece presupporre condizioni di estrema indigenza.

Potrebbero interessarti anche...