Cosenza: ‘ndrangheta, due arresti, anche un poliziotto


C’è anche un agente tra gli arrestati di un’operazione condotta da polizia e carabinieri contro la cosca di ‘ndrangheta dei “Rango-Zingari”, operante a Cosenza. Ai domiciliari sono finiti l’ispettore Vincenzo Ciciarello, 60 anni, ex agente della squadra mobile di Cosenza, attualmente in servizio nella Prefettura, ed Enrico Francesco Costabile, 49 anni, Entrambi sono accusati di concorso esterno in associazione mafiosa. Ma risultano indagate anche altre due persone, un brigadiere dei carabinieri in pensione e un impiegato civile dell’ufficio verbali della Polizia Stradale di Cosenza. Secondo quanto emerso dalle indagini della Dda di Catanzaro, avrebbero tutti fornito notizie riservate agli esponenti della cosca, aiutandoli così ad eludere le indagini in corso su di loro ed addirittura a sfuggire ad alcuni arresti. Nell’indagine hanno avuto un ruolo importante le dichiarazioni di quattro collaboratori di giustizia.

Potrebbero interessarti anche...