Cosenza: ‘ndrangheta, confiscati beni per 9 milioni

Beni mobili e immobili per un valore complessivo di nove milioni di euro sono stati confiscati dall’Ufficio di Prevenzione e Sicurezza della Divisione Anticrimine della Questura di Cosenza. I beni sono riconducibili a Giuseppe Nigro, 51 anni, di Belvedere Marittimo, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza e considerato esponente di primo piano del clan mafioso guidato da Franco Muto. La confisca ha riguardato beni gia’ sottoposti, a giugno 2010, a sequestro preventivo. Si tratta, in particolare, di undici appartamenti situati a Belvedere Marittimo di proprieta’ di Nigro, una villa sempre a Belvedere intestata alla moglie, appartamenti, negozi e seminterrati ubicati a Belvedere e sempre intestati a Nigro. A questo si aggiungono depositi di titoli intestati a Nigro, alla moglie Franca Coccia e al figlio Giuseppe Nigro, polizze vita, conti correnti, quote sociali della “Auto Nico srl” e autovetture di lusso. Il provvedimento di confisca e’ stato disposto dal tribunale di Cosenza.

Potrebbero interessarti anche...