Cosenza: ‘ndrangheta, catturato il latitante Daniele Lamanna

E’ stato catturato dalla polizia, a Trenta, a pochi chilometri da Cosenza, il latitante di ‘ndrangheta Daniele Lamanna, 41 anni, esponente di spicco della cosca “Rango-Zingari”, ricercato dallo scorso novembre. Lamanna è accusato, tra l’altro, dell’omicidio di Luca Bruni, figlio del boss Francesco, detto “Bella Bella”, scomparso e ucciso il 3 gennaio del 2012. Per lo stesso fatto di sangue sono già stati arrestati Maurizio Rango, 38 anni, Franco Bruzzese, 47 anni, ritenuti i reggenti della cosca, e Adolfo Foggetti, 30 anni, che poi è diventato collaboratore di giustizia, svelando la trama del delitto. Lamanna, al momento dell’arresto, era armato ma non ha opposto resistenza.

Potrebbero interessarti anche...