Cosenza: muore studente, tre arresti e 5 indagati

Gianluca Grillo, 28 anni, era molto noto all’interno del campus universitario di Arcavacata di Rende, per i suoi molteplici impegni sociali. E’ morto a seguito di un malore, dopo una serata passata a casa con amici. Era andato a letto dicendo di non sentirsi molto bene. I suoi coinquilini sono stati poi costretti ad accompagnarlo all’Ospedale di Cosenza. Dove Gianluca è spirato, per arresto cardiaco. La Polizia ha trovato a casa sua 400 grammi di marijuana, occultata in un armadio in cui era stato ricreato un micro-clima ottimale per la crescita delle piante. Una sorta di serra casalinga. Tre dei suoi amici hanno ammesso di aver tentato di far sparire le tracce della coltivazione e sono stati arrestati per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sempre loro tre, insieme ad altri due studenti, sono adesso indagati nell’ambito dell’inchiesta per la morte del giovane. La Procura di Cosenza ha disposto l’autopsia, che dovrà chiarire per quale motivo Gianluca Grillo si sia sentito male, tanto da morire. I genitori di Gianluca hanno anche chiesto per vie ufficiali alla Procura di stabilire se sia stato fatto tutto il possibile per salvare la vita del loro figlio.

Potrebbero interessarti anche...