Cosenza: medicina, “Sessualità, cancro e qualità di vita”


C’è il recupero della qualità della vita dei pazienti oncologici, al centro di un incontro formativo che interessa le diverse professionalità presenti all’interno dell’Ospedale dell’Annunziata di Cosenza. In particolare, grazie all’esperienza della professoressa Mary Hughes, di Houston, si affronta l’ostica tematica relativa alla vita di coppia, spesso in crisi proprio per l’insorgenza di problemi legati alla vita sessuale del malato oncologico. L’obiettivo del corso è quello di fornire strumenti relazionali al medico perchè questi possa far emergere i bisogni del paziente relativi al funzionamento sessuale. Ma c’è anche la necessità che si crei un vero team oncologico. L’Azienda Ospedaliera di Cosenza, è stato sottolineato, cura con particolare attenzione la formazione di tutti gli operatori con corsi appositamente realizzati.

Potrebbero interessarti anche...