Cosenza: lite furibonda, figlio accoltella la madre alla gola


Un uomo di 37 anni, Valentino Amendola, ha aggredito la madre, ferendola gravemente. Il fatto è avvenuto la notte scorsa a Cosenza, in via Lucania, nel quartiere di via Panebianco, nel centro della città. La vittima è una donna di 61 anni, che è stata prima picchiata violentemente, nel corso di una lite con il figlio, e poi accoltellata alla gola. In seguito sarebbe stato lo stesso aggressore a chiamare un parente e vicino di casa, in un barlume di lucidità, per confessare quanto aveva fatto. E il vicino ha chiamato subito la polizia e il 118. La donna, che ha subito diverse lesioni e ha perso molto sangue, è stata soccorsa e portata in ospedale, dove versa in condizioni gravi. La prognosi è riservata. Il figlio è stato arrestato. Non ha voluto rispondere alle domande degli investigatori, ma pare che sarebbero stati comunque frequenti, negli ultimi tempi, i litigi con la madre, forse per questioni economiche. L’uomo, infatti, è disoccupato.

Potrebbero interessarti anche...