Cosenza: Libera, una giornata contro le mafie

“Semi di Giustizia, Fiori di corresponsabilità” è il tema della giornata organizzata da Libera per ricordare le vittime della criminalità organizzata, all’interno del percorso “100 passi verso il 21 marzo”, quando, nel primo giorno di primavera, si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie. E saranno 920 le persone ammazzate che saranno ricordate. Esemplare la testimonianza di Matteo Luzza, che ha perso il giovane fratello Giuseppe, ucciso nel 1994. Aveva solo 21 anni e la sola colpa di amare la ragazza sbagliata. Tanti i giovani presenti, tanti i familiari delle vittime delle mafie. Che hanno ascoltato in silenzio la triste sequela dei nomi degli uccisi. Dopo la presentazione dell’iniziativa “Musica contro le mafie”, l’incontro istituzionale con prefetto e sindaco ha suggellato una giornata che servirà a mettere un altro mattone nel muro della resistenza alla criminalità organizzata. Per stimolare l’impegno e fare terra bruciata attorno a tutte le mafie.

Potrebbero interessarti anche...