Cosenza: legalità, concluso il primo Giro della Luce


Si è concluso a Cosenza, da dove era partito, il “Giro della Luce”, il giro ciclistico promosso dalla Commissione regionale contro la ‘ndrangheta, le Associazioni antimafia Libera e Riferimenti e l’Associazione Ciclistica Luzzese. Il ritorno nella città dei Bruzi è avvenuto dopo che si sono visitati alcuni luoghi in cui la ‘ndrangheta ha lasciato segni nefasti, come a Crotone, dove è stato ucciso per sbaglio il piccolo Dodò Gabriele. Ma gli atleti hanno anche incontrato diversi sindaci minacciati dalla criminalità organizzata. Un giro ciclistico pieno di significati. Ad accogliere gli atleti che hanno partecipato al “Giro della Luce” c’erano anche Donata Bergamini, sorella del calciatore del Cosenza, Denis, scomparso in situazioni ancora non chiarite nel 1989, e la campionessa olimpica di judo Rosalba Forciniti. Adesso il giusto riposo e poi si tireranno le somme dell’evento. E chissà, magari l’anno prossimo l’iniziativa potrebbe anche avere un seguito.

Potrebbero interessarti anche...