Cosenza: le tradizioni pasquali del Giovedì Santo

Sono tante le tradizioni che contraddistinguono la Settimana Santa, vissuta dal popolo cristiano con passionalità ed emozioni legate ai numerosi riti religiosi che l’accompagnano. La prima celebrazione del triduo pasquale è il ricordo storico dell’Ultima Cena e il momento in cui Gesù ha lavato i piedi agli apostoli. Il rito della lavanda dei piedi è stato celebrato in tutte le Chiese della Diocesi. Particolarmente suggestiva la messa in Coena Domini che si è svolta nella cattedrale di Cosenza, presieduta da S.E. Mons. Salvatore Nunnari. Quest’anno l’Arcivescovo ha lavato i piedi agli ospiti diversamente abili della casa famiglia “Arca di Noè”. Dopo la Santa Messa, l’Eucarestia, consacrata anche per le celebrazioni del Venerdì Santo, è stata portata nell’altare della Reposizione, dove per tutta la notte il popolo cristiano si è ritrovato unito alla preghiera con cui Gesù nell’orto degli ulivi si è preparato alla Sua morte.

Potrebbero interessarti anche...