Cosenza: la grande festa del centenario rossoblù


Sono stati oltre 15.000 gli spettatori della partita del centenario del Cosenza Calcio 1914. Un fantastico colpo d’occhio che allo Stadio San Vito non si vedeva dagli anni della promozione dalla C alla serie cadetta e dai tempi in cui il Cosenza militava, con successo, in serie B. La partita tra Cosenza e Aversa Normanna ha rappresentato il clou di una serie di iniziative promosse dall’amministrazione comunale, a cominciare dalle illuminazioni che hanno colorato tutta la città di rossoblù. Un modo molto efficace per far sì che la memoria della città dei Bruzi, attraverso il suo gioco più popolare, possa rimanere scolpita nell’immaginario collettivo. L’incontro di calcio è stato preceduto da numerose iniziative, tra cui la “partita della storia”, una rappresentazione teatrale proposta dal Parco Letterario“Tommaso Campanella”. Hanno poi sfilato le scuole di calcio, gli sbandieratori e la banda musicale, che ha intonato gli inni che hanno sempre accompagnato i momenti di gloria della squadra. La partita si è conclusa 2 a 1 a favore della squadra rossoblu. Ma il dato calcistico è irrilevante. Il 23 febbraio del 2014 è stata la festa della città: una festa di popolo, una data che sicuramente rimarrà per molto tempo nel cuore e nella mente di tutti i cosentini.

Potrebbero interessarti anche...