Cosenza: la Finanza scopre un’evasione fiscale per 30 mln di euro

Un’evasione fiscale da oltre 30 milioni di euro e’ stata scoperta dalla Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Tributaria di Cosenza, al termine di un’articolata attivita’ ispettiva condotta nei confronti di un noto imprenditore della provincia di Cosenza, operante nel settore delle sponsorizzazioni degli eventi sportivi. L’imprenditore sarebbe riuscito ad eludere il fisco attraverso l’utilizzo di due societa’ formalmente distinte, ma ad esso riconducibili. Sarebbero stati utilizzati una sequenza di atti giuridici, corretti se presi singolarmente ma, secondo i finanzieri, finalizzati all’aggiramento degli obblighi tributari. Il contribuente per poter sfuggire ad un accertamento per una presunta frode fiscale, avrebbe anche creato una societa’ ad hoc, che ha acquisito gli assets della precedente, la quale, a sua volta, dopo essere stata svuotata, e’ stata trasferita all’estero per sfuggire definitivamente alle pretese del fisco. Gli investigatori, complessivamente, hanno accertato 19.320.981,00 di euro di base imponibile ai fini delle Imposte Dirette, 1.387.185,10 di euro di Iva dovuta e 13.829.774,00 di euro di base imponibile ai fini Irap. Recuperati quindi a tassazione oltre 30 milioni di euro, individuato un evasore totale ed un evasore paratotale e denunciati tre soggetti.

Potrebbero interessarti anche...