Cosenza: la Festa di San Francesco di Paola


La città di Cosenza è in festa per onorare il suo compatrono: San Francesco di Paola. La seicentesca chiesa convento di via Plebiscito, cuore spirituale e centro della devozione dei cosentini a San Francesco, è affollata fino all’inverosimile. Tra poco una solenne celebrazione concluderà nove giorni di riflessione e preghiera che hanno preceduto la festa. Questo è un anno particolare. Sono infatti trascorsi 500 anni da quando Papa Leone X, dopo appena 12 anni dalla sua morte, il primo maggio 1519 proclamò Santo Francesco di Paola, riconoscendone l’immenso carisma e gli innumerevoli miracoli. Da allora il culto di San Francesco ha portato in tutto il mondo il timbro della “calabresità” più autentica e la sua grande eredità umana e spirituale. La solenne celebrazione inizia con l’accensione della lampada votiva e la consegna della chiave della città da parte del sindaco Mario Occhiuto. Un atto simbolico per rinnovare, a nome di tutti i cosentini, quello straordinario legame di fede e di amore che da sempre unisce la città dei Bruzi a San Francesco di Paola. Subito dopo, una partecipatissima processione, seguita da migliaia di fedeli, ha attraversato quasi tutta la città per concludersi con un lungo e suggestivo spettacolo pirotecnico.

Potrebbero interessarti anche...