Cosenza: insegnavano grazie a diplomi falsi, 33 insegnanti indagati


Ben 33 insegnanti sono indagati per falso dalla Procura di Cosenza, per aver utilizzato diplomi apparentemente rilasciati da istituti magistrali statali e paritari della provincia e da scuole di specializzazione per l’insegnamento di sostegno agli alunni portatori di handicap e concessi da un istituto chiuso da anni. I documenti sono stati usati dagli indagati per l’inserimento nelle graduatorie e per l’assunzione come insegnanti nelle scuole primarie e dell’infanzia. Alcuni dirigenti scolastici hanno già adottato provvedimenti di sospensione nei confronti di insegnanti assunti sulla base dei titoli risultati falsi. Noi abbiamo incontrato la preside di una scuola di Rende, che è finita nelle immagini diffuse dai carabinieri. E che ci tiene a chiarire quanto è accaduto. E’ stato il provveditorato a chiedere la documentazione alle scuole.

Potrebbero interessarti anche...