Cosenza: incidente fatale, tre senzatetto morti in un incendio

Una casa abbandonata, da anni, nel centro di Cosenza. Siamo su via XXIV Maggio, proprio alle spalle del corso principale della città. Dietro le luci, la miseria. In questa palazzina dormivano, pare da ormai molto tempo, diversi senzatetto, soprattutto romeni. Tre di loro sono morti in un incendio, che si sarebbe sviluppato accidentalmente nella notte. Tra le vittime c’è anche uno storpio, noto in città perchè chiedeva l’elemosina sull’isola pedonale. Sono stati alcuni abitanti della zona ad avvertire i vigili del fuoco. Avevano visto uscire del fumo da una finestra e hanno pensato che si trattasse dell’incendio di spazzatura. Ma, una volta arrivati sul posto, i pompieri hanno fatto la triste scoperta: su alcuni materassi adagiati a terra c’erano tre corpi ormai senza vita, carbonizzati. La casa non aveva allacciamenti all’energia elettrica, ma pare che fosse stato tirato un cavo fino ad un lampione, per portare la corrente all’interno. E sarebbe stata proprio una stufetta elettrica, forse caduta su alcuni stracci, a provocare il rogo che ha ucciso i tre senzatetto. Al piano di sopra dormiva un marocchino, ubriaco. Che non si sarebbe accorto di nulla.

Potrebbero interessarti anche...