Cosenza: in migliaia alla “Notte dei Musei”

E’ iniziata così la lunga Notte dei Musei a Cosenza. Un nutrito gruppo di cittadini, accompagnati da un cantastorie, hanno attraversato il centro storico ascoltanto la narrazione dei luoghi e dei fatti che nei secoli hanno interessato la città dei Bruzi. Lungo il percorso di Corso Telesio, l’antica Via dei Mercanti, i Temporary Stores hanno messo in mostra la merce più bella ed hanno offerto ai visitatori gustosi aperitivi accompagnati da prodotti tipici d’eccellenza. In tarda serata è iniziata la visita ai musei, che hanno offerto fino a notte inoltrata intrattenimenti musicali, proiezioni di video, mostre di pittura e tanto altro. Ad accogliere i visitatori nel Museo dei Brettii e degli Enotri è stato il viaggio virtuale tra la storia e la leggenda di Alarico, mentre in una delle sale espositive, l’Associazione The brass Collection ha creato con i suoni dell’arpa suggestive atmosfere celtiche e sudamericane. Magica e fiabesca la notte di Palazzo Arnone, che tra i capolavori d’arte ha affidato l’intrattenimento al Conservatorio di Musica di Cosenza. Tutti i visitatori, inoltre, hanno potuto degustare dell’ottimo vino e tante prelibatezze gastronomiche. Cosenza, in una lunga e tiepida notte di primavera piena di stelle, ha regalato ai suoi cittadini tante emozioni, nel fascino incantato del suo centro storico, tra odori e sapori, il respiro della cultura e la suggestione della musica.

Potrebbero interessarti anche...