Cosenza: il Record Store Day


Si chiama “Record Store Day” ed è la giornata dedicata ai dischi in vinile. Roba per nostalgici? Può darsi. Ma è vero che c’è anche un mercato discografico che, cogliendo evidentemente la giusta occasione, sta riproponendo brani cult della musica internazionale in formato vinile. Anche a Cosenza, con il supporto dell’Amministrazione comunale, è stata promossa una giornata dedicata alla musica “analogica”, dopo una prima esperienza di fiera del vinile che si è svolta a febbraio. E così anche i giovani, quelli che sono sicuramente nati già nell’epoca digitale, possono riscoprire il fascino del vinile, dei 45 e dei 33 giri e delle apparecchiature per riprodurli: i vecchi mangiadischi, così come le versioni più sofisticate di giradischi tecnologicamente avanzati e che oggi le aziende stanno realizzando per ascoltare i “classici” dischi neri. Sono una ventina gli stand allestiti nella città dei Bruzi. Si possono ascoltare dischi, acquistarli o anche solo scambiarli. Perchè questa è una festa della musica ma anche un’ottima occasione per far incontrare i collezionisti. L’iniziativa cosentina si avvale del partenariato della Biblioteca Nazionale, che è dotata di una ricca sezione analogica di vinili, videocassette e spartiti.

Potrebbero interessarti anche...