Cosenza: il Presepe Vivente di Donnici Superiore

Chi c’è stato, nel centro storico di Donnici Superiore, non ha potuto che provare una grande emozione nel partecipare all’evento cristiano della Natività. E questo perchè il presepe vivente a Donnici non è un quadro da guardare ma una vera festa da vivere: è tutto un centro storico che si trasforma, che diventa Betlemme e restituisce in ogni suo angolo il grande amore che avvolge la nascita di Gesù Bambino. Tra i protagonisti della sacra rappresentazione ci sono i tradizionali zampognari di Laino Borgo, ai quali va il compito di fare da guida attraverso le strette viuzze, aprendo ai visitatori la vista sui “vasci”, le antiche casette, molte delle quali ormai disabitate. Entrando in queste piccole costruzioni, ci si affaccia su quel mondo laborioso che anima ogni presepe: le massaie intente nei lavori tradizionali e gli artigiani che realizzano manufatti che parlano di un’altra epoca. Il freddo e il gelo sono sempre intensi, ma lo stesso sono stati in migliaia a voler assistere alla rappresentazione di questo presepe vivente, organizzato dall’Amministrazione comunale di Cosenza e dal Circolo Culturale “Vincenzo Piscopo”. A quanti si sono lasciati scoraggiare dalle temperature rigide, il consiglio di non perdere la seconda rappresentazione, prevista per il 6 gennaio.

Potrebbero interessarti anche...