Cosenza: il bilancio positivo di Expo Senior & Junior


Più di 20 convegni, diversi argomenti trattati, dalla medicina al turismo locale, dalla dieta mediterranea alle attività sportive e ricreative per la terza età. E poi ancora laboratori del gusto e sensoriali, pensati per educare al mangiar sano le nuove generazioni. Un concentrato di iniziative suddivise nei 3 padiglioni della Città dei Ragazzi, animati a festa dalle numerose presenze che hanno reso l’evento un’occasione per mettere insieme l’intera famiglia: nonni, genitori e figli. Numeri, dunque importanti, per la terza edizione dell’Expo Senior e Junior 2016, che si conferma essere un contenitore di molte offerte culturali, sociali e ricreative, inserite nel contesto di una città come quella di Cosenza, sempre più inclusiva, accogliente e solidale. L’obiettivo dell’amministrazione comunale, dell’organizzatrice della comunicazione Rosellina Arturi, della ADT Group Press Editori, della presidente dell’associazione “Volare a Santo Stefano”, Brunella Stancato, anche quest’anno sembra sia stato raggiunto con successo. L’Expo Senior e Junior diventerà infatti un format che raggiungerà anche altre città d’Italia, confermandosi come un’occasione di rilancio di buone prassi e valori.

Potrebbero interessarti anche...