Cosenza: i tifosi salutano Gigi Marulla

Oggi è il giorno dell’ultimo saluto a Gigi Marulla, il compianto bomber del Cosenza che è stato stroncato da un infarto, a soli 52 anni, domenica scorsa. I tifosi rossoblù, i suoi tifosi, hanno atteso, ieri, l’arrivo della salma nello stadio San Vito, che per l’occasione è stato aperto per lui. Il sindaco, Mario Occhiuto, ha già annunciato che gli sarà presto intitolato. “La scomparsa prematura e improvvisa dello storico capitano dei “lupi” negli anni della serie B – ha detto Occhiuto – ha generato uno smarrimento profondo in tutti i cosentini, e non solo. La persona che era, oltre al calciatore, ha saputo lasciare una testimonianza di grandezza umana che, al momento della sua morte, è stata descritta, a ragione, come emblema di un tipo di calcio che non c’è più, carico di valori sportivi e non di mera immagine fine a se stessa. Ci onora che Gigi Marulla venga legato al nome di Cosenza e intendiamo per questo onorarne immediatamente la memoria cominciando dall’intitolargli la sua “casa”. Lo stadio “San Vito” diventerà stadio “Luigi Marulla” in modo che il ricordo di ciò che Marulla è stato e che ha rappresentato abbia un luogo indelebile che lo onori come merita”. Questo è lo stadio in cui Gigi Marulla è stato protagonista per undici stagioni, con 330 presenze e 91 goal. Questo luogo, davvero, sarà per sempre suo.

Potrebbero interessarti anche...