Cosenza: furto sacrilego nella chiesa di San Domenico

Furto sacrilego nella chiesa di San Domenico, a Cosenza. Ignoti hanno rubato, dalla statua della Madonna del Rosario, la corona d’argento e gli orecchini d’oro. Il furto è stato scoperto dai religiosi della congregazione degli Oblati di Maria Immacolata che, nel preparare l’altare per la celebrazione della Santa Messa, hanno notato dei vetri per terra. Poi si sono accorti che la Santa Vergine non aveva più la corona e gli orecchini. I carabinieri non hanno rinvenuto segni di effrazione su porte e finestre. Potrebbe trattarsi di un furto su commissione, considerato il valore della corona d’argento, realizzata da un cesellatore della scuola napoletana nella prima metà dell’800. Gli orecchini d’oro, invece, erano stati donati ala Madonna del Rosario da una fedele

Potrebbero interessarti anche...