Cosenza: flash mob degli insegnanti contro la riforma della scuola


La “buona scuola” proposta dal governo Renzi non piace agli insegnanti italiani, che, in contemporanea in tutta Italia, hanno manifestato tutto il loro dissenso con un flash mob dai toni funerei: lumini accesi e in silenzio per 15 minuti. Alle 20,25, anche a Cosenza, centinaia di docenti hanno occupato la scalinata della prefettura. Senza proferire parola. Ma loro voce, anche così, è risuonata forte. La “buona scuola” non è poi tanto buona. La protesta è terminata con un lungo corteo. Sempre in silenzio. Loro, che di professione parlano ogni giorno, per tutto il giorno, per trasferire conoscenza. Ed aprire le menti.

Potrebbero interessarti anche...