Cosenza: fino a maggio la mostra delle “Macchine di Leonardo”


Sono 31 le straordinarie riproduzioni delle “Macchine di Leonardo” che sono in esposizione al Museo dei Brettii e degli Enotri di Cosenza. Tutte le macchine sono funzionanti, e possono essere toccate e provate, per consentire un’intensa esperienza percettiva e sensoriale. Le macchine sono suddivise in 5 categorie: i 4 elementi essenziali della vita, acqua, aria, terra e fuoco, ai quali si aggiunge la categoria dei meccanismi, che comprende tutte quelle invenzioni che dovevano servire per usi particolari e tecnologici, come la trasformazione del moto o la vite senza fine. Guardando queste ricostruzioni si fa un viaggio nel tempo e nella scienza. Come non restare affascinati dalla bicicletta leonardesca, o dai diversi tipi di catapulte e mitraglie. E che dire del paracadute, che sembra una cosa tanto moderna. E c’è anche un primordiale salvagente. Davvero Leonardo stupisce e affascina. Fu pittore, scultore, architetto, ingegnere, matematico, anatomista, musicista e, naturalmente, inventore. Ed è probabilmente il più conosciuto tra i protagonisti della cultura di tutti i tempi e di tutti i luoghi. La mostra, promossa dal Forum Telesiano, resterà aperta fino al 10 maggio. E tutti i bambini che la visiteranno potranno partecipare al concorso “Leonardo ti premia!”, portando al museo un disegno di fantasia sul tema “Leonardo, il nostro genio”. Una giuria, formata dal comitato organizzatore della mostra, premierà i cento lavori più belli con giochi, modelli da costruire e puzzle delle opere di Leonardo.

Potrebbero interessarti anche...