Cosenza: femminicidio, il convegno “Il Sangue Rosa”


La giovanissima e sfortunata studentessa Fabiana Luzzi, barbaramente assassinata a Corigliano Calabro, è stata ricordata con un video dai suoi compagni di classe. L’occasione è stata il convegno “Il Sangue Rosa”, patrocinato dal Comune di Cosenza e promosso dall’A.N.I.MED., l’Associazione Nazionale Interculturale Mediterranea. Un importante momento di riflessione sul femminicidio, la strage delle donne, che le statistiche indicano come la forma omicidiaria più frequente, con 200 assassinii all’anno. Per contrastare questo fenomeno è importante una nuova coscienza e una nuova cultura. Chi fa violenza su una donna, ha detto il criminologo Bruno, ha fondamentalmente un odio verso la madre. Una vera patologia che va riconosciuta e curata. Società ed istituzioni devono agire.

Potrebbero interessarti anche...