Cosenza: evasione fiscale, denunciato mediatore russo

La Guardia di Finanza di Cosenza ha denunciato un imprenditore russo che avrebbe nascosto al fisco 2 milioni di euro di ricavi, frutto della sua attivita’ di agente immobiliare per conto di cittadini russi interessati ad investire sul tirreno cosentino. L’uomo era completamente sconosciuto al fisco. Si tratta di un russo residente in Italia da diversi anni che, approfittando dei contatti diretti con i suoi connazionali, alimentati da pubblicita’ su siti internet e social network, e’ riuscito a portare a termine numerose operazioni di compravendita tra venditori locali e cittadini stranieri in cerca di appartamenti in cui trascorrere le vacanze estive. L’analisi delle movimentazioni bancarie e lo studio della situazione patrimoniale dell’uomo, hanno permesso ai finanzieri di scoprire redditi non dichiarati per quasi 2 milioni di euro e una posizione debitoria, per Iva e Irap, che supera, complessivamente, il mezzo milione di euro. A questo si aggiunge la violazione della normativa per il settore della mediazione, che ha causato la denuncia per il reato di esercizio abusivo della professione.

Potrebbero interessarti anche...