Cosenza: eletto nuovo vescovo, Nunnari lascia dopo 11 anni


Papa Francesco ha nominato oggi Mons. Francescantonio Nolè nuovo arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano. Mons. Nolè, dell’ordine francescano dei Frati Minori conventuali, era finora vescovo di Tursi-Lagonegro. Succede a Mons. Salvatore Nunnari, di cui il Papa ha accettato la rinuncia per raggiunti limiti di età. Il nuovo arcivescovo metropolita è nato a Potenza il 9 giugno 1948. E’ entrato il 20 settembre 1959 tra i Frati Minori Conventuali di Ravello, dove è iniziata la sua formazione umana, spirituale, religiosa e culturale, che poi ha proseguito a Nocera Inferiore, Portici, Sant’Anastasia e Roma. Il 4 novembre del 2000 venne eletto alla sede vescovile di Tursi-Lagonegro e fu consacrato vescovo. Attualmente, oltre a guidare la diocesi di Tursi-Lagonegro, è membro della Commissione episcopale per il Clero e la Vita consacrata della Conferenza Episcopale Italiana e delegato della Conferenza Episcopale di Basilicata per la Famiglia, la Liturgia e per l’Economia della Provincia Ecclesiastica. L’arcivescovo di Cosenza e presidente della Conferenza episcopale calabra, Mons. Salvatore Nunnari, lascia il suo incarico nella città bruzia dopo 11 anni. Mons. Nunnari è nato a Reggio Calabria 76 anni fa. Fu ordinato sacerdote nel 1964 ed il suo primo incarico da Vescovo risale al 1999, quando iniziò il suo ministero episcopale nella diocesi di Sant’Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia. Nel 2004 è stato eletto Arcivescovo Metropolita della diocesi di Cosenza-Bisignano. E’ stato anche amministratore Apostolico dell’Eparchia di Lungro dal 2010 al 2012.

Potrebbero interessarti anche...