Cosenza: droga, Carabinieri smantellano le piazze di spaccio nel Savuto


In otto sono finiti in carcere e altri 4 ai domiciliari. Oltre ad un divieto di dimora. E ci sono altre 11 persone indagate. L’operazione “Crutch”, effettuata dai Carabinieri, ha debellato una rete di spaccio nell’area del Savuto. “Crutch” vuol dire stampella, perché uno degli indagati nascondeva la droga proprio nella sua stampella. Ma sono coinvolte delle donne che la nascondevano invece nelle parti intime. L’indagine è iniziata dopo il ricovero di un giovane, che si era sentito male per aver consumato eroina tagliata male. Droga che proveniva, quasi sempre, da Cosenza. Oltre 1.000 gli episodi di spaccio ricostruiti, attraverso centinaia di intercettazioni. Da cui si vede come la droga veniva anche consegnata a domicilio. Ma se non si pagava, scattavano minacce e botte e anche, in un caso, un vero sequestro di persona che ha portato poi ad una rapina in casa per recuperare la somma pretesa. E c’è chi, pretendendo soldi da un minorenne, è arrivato anche a minacciare un’intera famiglia.

Potrebbero interessarti anche...