Cosenza: domenica è il giorno del Ponte di Calatrava


Cosenza, domenica 23 luglio vivrà l’evento storico per eccellenza. Sarà innalzata l’antenna sul ponte progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava. L’antenna, la più alta d’Europa nell’ambito dei ponti strallati, misura oltre 100 metri ed una volta posizionata nell’inclinazione voluta dal progettista, svetterà a 95 metri d’altezza. Sarà un’operazione complessa, che inizierà alle prime luci dell’alba e vedrà impegnati operai e tecnici dell’impresa Cimolai per diverse ore. Il sindaco Mario Occhiuto, dopo oltre quindici anni dalla progettazione, consegnerà alla città la più imponente opera architettonica mai realizzata nel Sud Italia, che, oltre a rappresentare un attrattore turistico, si inserisce nel suo disegno di città, che mette al primo posto la riqualificazione sociale, passando attraverso la riqualificazione urbanistica. Il Ponte di Calatrava è l’esempio massimo di questa concezione: da Gergeri a via Popilia, Cosenza conquista continuità. La zona ad Est diventa nuova porta di ingresso, scrollandosi di dosso quella marginalità che per decenni è stata un marchio negativo e riconquistando il ruolo centrale che merita in un contesto paesaggistico tra i più belli della città Bruzia. Il sollevamento dell’antenna avverrà in sette fasi. Il momento clou è previsto intorno alle ore 18. L’Amministrazione comunale ha predisposto la chiusura del Ponte Alarico, proprio per consentire a tutti i cittadini di poter partecipare a questo grande momento storico, in sicurezza e da un eccellente punto di osservazione.

Potrebbero interessarti anche...