Cosenza: Dia confisca beni per 100 milioni, anche 4 cliniche


Beni per 100 milioni di euro, tra cui quattro cliniche, sono stati confiscati dalla Dia di Catanzaro all’imprenditore cosentino Pietro Citrigno, condannato in via definitiva per usura a 4 anni ed otto mesi di reclusione e attualmente agli arresti domiciliari. La confisca riguarda beni già sequestrati nel gennaio scorso, ai quali si è aggiunto il “Centro Clinico Ortensia” di Cosenza. Confiscate anche società edili e immobiliari, 35 fabbricati, 4 terreni, 9 auto e vari rapporti finanziari.

Potrebbero interessarti anche...