Cosenza: cultura per tutti, la “Notte dei Musei” 2019


La Festa dei Musei è il grande evento nazionale, organizzato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali il 18 maggio. Detta anche giornata Internazionale dei Musei, è l’occasione in cui musei, parchi archeologici, complessi monumentali propongono iniziative ed eventi, che, dalle 20 in poi, confluiscono nella Notte dei Musei. Anche Cosenza ha messo in moto la sua rete museale con le tante iniziative in programma, tutte facilmente fruibili grazie anche alla circolare che Amaco ha destinato all’evento. Il Museo Multimediale di Piazza Bilotti ha offerto ai visitatori la possibilità di visitare la mostra di Leonardo con biglietto a prezzo ridotto. Al BoCS Museum nel complesso di San Domenico, la visita guidata alla collezione BoCS Art è stata l’occasione per discutere sul tema “Il futuro della tradizione artistica”. Dalla città nuova alla città antica, senza soluzione di continuità, un numeroso e appassionato pubblico ha potuto conoscere la storia della città bruzia attraverso le affascinanti proiezioni del Museo Consentia Itinera di Villa Rendano. Il Museo dei Brettii e degli Enotri per l’occasione è diventato luogo di dialogo interculturale, grazie all’evento “Sapori e saperi dal mondo”, che ha offerto la degustazione di piatti tipici dal Pakistan all’Africa, alla Calabria. E poi il Museo Diocesano, al cui interno sono custodite preziose opere sacre, tra cui la stauroteca. Per gli amanti dell’arte e della buona musica, la Galleria Nazionale, fino a notte inoltrata, si è avvalsa della preziosa collaborazione del Conservatorio di Musica “Stanislao Giacomantonio”, proponendo un felice intreccio di arte e musica che ha saputo promuovere e valorizzare le collezioni museali e il talento e la preparazione di tanti giovani musicisti.

Potrebbero interessarti anche...