Cosenza: Covid, tutto pronto per l’ospedale da campo

A Cosenza, nell’area di Vaglio Lise, già da lunedì scorso sono iniziate le operazioni preliminari per l’allestimento dell’Ospedale da campo che il sindaco Mario Occhiuto ha richiesto alla Protezione civile nazionale. Arriverà direttamente dal Libano, intorno al 20 novembre, e dovrebbe essere pronto entro fine mese. La struttura, che fornirà un servizio sanitario anti Covid per tutta la provincia di Cosenza, in collaborazione con l’Ospedale dell’Annunziata, potrà ospitare circa quaranta pazienti, dando la precedenza a coloro che stazionano, in attesa di cure, al Pronto soccorso. Al suo interno ci saranno ambulatori, laboratori di analisi, una radiologia, una TAC, 3 posti di terapia intensiva e 4 posti di terapia sub intensiva. Complessivamente, l’Ospedale militare da campo avrà a disposizione 40 posti letto e, tra personale sanitario e tecnici, appartenenti all’esercito, potrà contare su 50 unità. I medici militari, inoltre, hanno offerto la disponibilità anche per l’organizzazione di un servizio per la somministrazione del vaccino antinfluenzale.

Potrebbero interessarti anche...