Cosenza: contraffazione, sequestrate centinaia di uova-giocattolo

La guardia di finanza di Cosenza ha sequestrato centinaia di uova pasquali in plastica contenenti sorprese per bambini. I finanzieri hanno infatti scoperto che un’importante catena di negozi, operante con 5 punti vendita e che commercializza giocattoli nella provincia di Cosenza ha ideato un prodotto in concorrenza con le ben piu’ note uova di pasqua giocattolo, riproducendo noti marchi registrati, in violazione del diritto di privativa industriale. Le marche nazionali, contattate dai finanzieri, hanno escluso di aver concesso all’azienda cosentina i diritti per l’applicazione di marchi, disegni e loghi dei propri prodotti. Sono stati subito effettuati ulteriori accertamenti che hanno permesso di risalire ad un altro esercizio commerciale, situato nel catanzarese, e ad un’azienda grafica ed alla tipografia che ha riprodotto e stampato abusivamente le immagini ed i simboli dei marchi noti. Per il titolare della catena di negozi e i rappresentanti legali delle aziende di pubblicita’ e di stampa e’ scattata la denuncia per riproduzione abusiva e commercializzazione di prodotti recanti marchi contraffatti.

Potrebbero interessarti anche...