Cosenza: Comune, una panchina gialla per ricordare Giulio Regeni

Anche a Cosenza, come in tante altre città italiane, c’è ora una panchina gialla per ricordare Giulio Regeni. L’iniziativa, promossa dalla Banca Mediolanum in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Cosenza, arriva a cinque anni dalla morte del giovane ricercatore, torturato ed ucciso in Egitto in circostanze ancora poco chiare. La panchina intitolata a Giulio Regeni è un arredo urbano dalla forte valenza simbolica, un gesto concreto che va ad unirsi al coro di richieste di verità e giustizia. La panchina gialla è stata collocata a Corso Mazzini, accanto a quella, di colore rosso, intitolata alla giornalista Maria Rosaria Sessa, uccisa nel 2002, posta per ricordare tutte le donne vittime di femminicidio. Nel corso della cerimonia è stata data lettura di una lettera dei genitori di Giulio Regeni.

Potrebbero interessarti anche...