Cosenza: Comune, tante le iniziative del planetario


Prosegue a ritmo serrato l’attività del planetario di Cosenza “Giovan Battista Amico”. Dopo il grande successo dei primi appuntamenti di gennaio, “Avventure tra le stelle”, dedicati alle famiglie, è stata la volta del primo evento serale di gennaio, dal titolo “Verso l’infinito – Viaggio dalla Terra ad Andromeda”. Lo spettacolo, a cura di Mariagrazia Bosco, Ettore Lupo, Angelo Mendicelli, Francesco Plastina e Carmelo Primiceri, è stato un viaggio tra gli astri, a partire da quelli più vicini a noi, all’interno della nostra galassia, fino ad uscire dalla Via Lattea per arrivare alla grande Nebulosa di Andromeda. Particolarmente atteso l’evento di domenica 12 gennaio, alle ore 18,30, dal titolo “Esplosioni cosmiche”, che segna il ritorno al planetario “Giovan Battista Amico” dell’astrofisica cosentina Sandra Savaglio che, com’è noto, fa parte del Comitato Scientifico dello stesso planetario. Da segnalare, tra gli altri eventi della programmazione serale di gennaio, l’appuntamento del 18 gennaio, alle ore 19,00, dal titolo “Il cielo tra miti e leggende”, a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale e Vincenzo Ragusa. Uno spettacolo incentrato sul connubio tra scienza e poesia, cosmologia e cosmogonia, scoperte astronomiche e racconti mitologici. Attraverso un “viaggio emozionale”, i partecipanti saranno condotti a contemplare la volta celeste con il racconto di miti e leggende che diventano il veicolo per accendere nello spettatore la passione per il cielo. Infine da venerdì 31 gennaio, e per tre sere consecutive, il planetario ospiterà tre eventi curati dal prof. Franco Piperno.

Potrebbero interessarti anche...