Cosenza: Comune, miti e leggende al planetario


Il 2020 sta segnando un passo importante per l’attività del Planetario di Cosenza “G.B. Amico”. Tra gli altri eventi della programmazione serale di gennaio, grande impatto ha avuto l’appuntamento dal titolo “Il cielo tra miti e leggende”, a cura di Angela Zavaglia, Francesco Speciale e Vincenzo Ragusa. Lo spettacolo, incentrato sul connubio tra scienza e poesia, cosmologia e cosmogonia, scoperte astronomiche e racconti mitologici, attraverso un “viaggio emozionale”, ha condotto i partecipanti a contemplare la volta celeste con il racconto di miti e leggende, che diventano il veicolo per accendere nello spettatore la passione per il cielo. Nel week-end che inizierà venerdì 31 gennaio, il Planetario ospiterà tre eventi curati dal prof. Franco Piperno: il 31 gennaio “Cercar la rotta affidandosi alle stelle”, il 1° febbraio “Vaghe stelle dell’Orsa” e il 2 febbraio “Kronos e Kairos – il Cielo e il Tempo”, dalla astrologia all’astronomia, la rivoluzione copernicana e la nascita in Occidente dell’era moderna. In tutti e tre gli appuntamenti il prof. Piperno sarà coadiuvato da Angela Zavaglia, Alessandro Blasco Termini, Vincenzo Ragusa e Francesco Speciale.

Potrebbero interessarti anche...