Cosenza: Comune, i grandi festeggiamenti per il Capodanno 2020


A Cosenza, ancora una volta, il Capodanno è stato un successo. A salutare l’arrivo del 2020 da Piazza XV Marzo è stato il rapper campano Clementino, acclamatissimo dai tantissimi giovani e non solo. A fare da apripista alla star della serata, è stato il gruppo dei 911, seguito dagli emergenti Giovanni Segreti Bruno e Giacomo Eva. Poco dopo lo scoccare della mezzanotte, per formulare gli auguri alla città è salito sul palco il sindaco Mario Occhiuto, che, oltre a salutare il nono Capodanno di piazza che porta la sua firma, ha ricordato con orgoglio che la città di Cosenza, grazie ai numerosi eventi, è diventata una prestigiosa vetrina e si è ritagliata una sua riconoscibilità all’esterno, imponendosi come scenario di eventi all’aperto. Il breve saluto del sindaco Occhiuto ha poi lasciato il posto al concerto di Clementino, che, fin dalle prime battute, ha stabilito con il pubblico di Cosenza un feeling particolare ed una grande interazione, soprattutto negli applauditissimi momenti di freestyle regalati ai suoi numerosissimi fans. Va sottolineato che, a garantire la riuscita del Capodanno, è stata anche la macchina organizzativa messa in piedi in pochissimi giorni dall’Amministrazione comunale, grazie al prezioso supporto di Polizia Municipale, Questura, Carabinieri e Vigili del Fuoco, che hanno garantito la sicurezza e la pubblica incolumità con un piano studiato nei minimi particolari. Un importante contributo è venuto anche dall’Amaco, che ha garantito per tutta la notte, dalle 22,30 fino alle 5,00, i collegamenti tra Piazza dei Bruzi ed il centro storico.

Potrebbero interessarti anche...