Cosenza: Comune, finestre-vetrate d’artista ai BoCs Art


A Cosenza, nelle residenze artistiche BoCs Art è iniziato un nuovo progetto di arte pubblica con installazioni architettoniche che incorniciano le grandi finestre-vetrate e che dà continuità al programma dei BoCs Art sospeso nel periodo invernale. Da giugno a novembre del 2018, il progetto avviato dal sindaco Mario Occhiuto e curato da Giacinto Di Pietrantonio, si è caratterizzato con l’idea di “Più Arti più Liberi”. Seguendo una precisa traiettoria, che guarda alla trasversalità dell’arte, Di Pietrantonio ha individuato nella particolare forma delle architetture, la possibilità di una nuova progettualità d’arte pubblica. Vista la presenza di grandi finestre-vetrate incorniciate in una struttura di legno, si è pensato di farle diventare delle grandi vetrine o, meglio, dei grandi quadri. “Occhi per la città”, questo il titolo delle installazioni che campeggiano nei 18 BoCs Art, progettate con la finalità di apparire come dei veri e propri “occhi” creativi che guardano i visitatori della città. Sono tutte opere-immagini di grandi dimensioni, 470 x 245 centimetri, proposte da 18 artisti contemporanei che parlano alla città con il linguaggio universale dell’arte. Tra le finalità del progetto c’è anche quella di mantenere attiva per tutto l’anno una struttura di residenza artistica tra le più significative in Italia e all’estero. L’originale esposizione sarà visibile e visitabile per tutto il mese di aprile.

Potrebbero interessarti anche...