Cosenza: Comitato No Metro, verso il referendum


Sulla metrotramvia Cosenza-Rende-Unical, a decidere siano i cittadini. Lo dice con forza il Comitato No Metro, che continua a raccogliere le firme per la petizione contro la costruzione dell’opera, fortemente rilanciata nell’ultimo periodo. “Tocca ai cittadini decidere se quest’opera, assolutamente inutile in quando non sostenibile sotto tutti i punti vista, economici, ambientali, trasportistici e urbanistici, debba essere realizzata”, dicono gli esponenti del comitato in una nota. Affermando che anche i finanziamenti europei potranno essere impegnati in altri progetti. E avvertono che, prima che l’assegnazione provvisoria della gara diventi definitiva, e quindi entro 30 giorni dall’assegnazione provvisoria, i cittadini devono mobilitarsi per bloccare questo progetto. Il Comitato No Metro ha deliberato adesso di costituirsi in un Comitato Referendario, che sarà aperto a tutte le associazioni, gruppi di cittadini ed enti che vorranno farne parte e che sostengano il NO alla Metro. “La metrotramvia è un semplice pezzo del sistema di mobilità che non assolve assolutamente al fabbisogno dell’intera provincia, anzi il problema si amplifica”, afferma il Comitato No Metro.

Potrebbero interessarti anche...