Cosenza: celebrata la Festa della Repubblica


Il 2 giugno del 1946, 70 anni fa, il popolo italiano, per la prima volta anche con il suffragio femminile, decideva, con il Referendum, che la forma istituzionale dello Stato sarebbe stata la Repubblica. A Cosenza, una partecipata cerimonia. Nel corso della cerimonia, alla quale hanno partecipato anche il Commissario prefettizio di Cosenza, Angelo Carbone, e il vice presidente della Provincia, Franco Bruno, consegnate le Medaglie d’Onore ai deportati nei lager nazisti. Premiati gli internati Francesco Russo, di Firmo, Francescantonio Forastieri, di Laino Borgo, Vincenzo Iorio, di Tortora, Salvatore Mazza, di San Pietro in Guarano, e Carmine Occhiuto, di Trenta. Consegnata anche l’onorificenza a “vittima del terrorismo” a Pasquale Garofalo, originario di Canosa di Puglia, brigadiere dei carabinieri in congedo. Il prefetto ha fatto anche un appello a cittadini e candidati per le prossime elezioni. Un riferimento, infine, all’emergenza dei migranti, di cui la nostra regione è protagonista.

Potrebbero interessarti anche...