Cosenza: caso Marlane, nuova terra dei fuochi?


Il sospetto è che l’area di Praia a Mare sia una sorta di “terra dei fuochi” calabrese. La denuncia parte dal PD regionale, che ha indetto una conferenza stampa per chiedere che sia fatta luce sul territorio in cui operava la Marlane, la nota fabbrica tessile, ora chiusa, che è al centro di un lungo processo. Si ipotizza, infatti, che le esalazioni tossiche dei composti che venivano utilizzati, sarebbero state la causa della morte di molti operai. Il sindaco di Praia a Mare punta l’attenzione sul danno economico che ne sta derivando per tutta l’area.

Potrebbero interessarti anche...